Uganda Lodge Safari e Viaggi Informazioni utili
Uganda info
Fotografie
  Ssese Islands   Parchi Nazionali
Birdwatching
Safari in Uganda
  Gorilla
Montagne
Cultura
  Brochures
Viaggia con noi
Consigli pratici
  Chi siamo
I nostri contatti
Links







Trekking e alpinismo in Uganda
L'Uganda vi offre la possibilità di un'esperienza unica di trekking e alpinismo in Africa. Trekking sui tre vulcani estinti nel parco nazionale Mgahinga e una scalata indimenticabile sulla catena montuosa del Rwenzori con la possibilità di scalare le vette più alte.

Vi ricordiamo che questa è una proposta di viaggio. I nostri tour sono personalizzati in base alle esigenze e alla voglia di conoscenza del viaggiatore, quindi contattateci per costruire insieme il vostro safari in Uganda.

Itinerario: 13 giorni / 12 notti
Entebbe - Parco Nazionale Mgahinga - Parco Nazionale del Rwenzori - Entebbe
   
Quote di partecipazione
4 persone in camera doppia / rifugi
Pensione completa e portatori
$ 2,980 per persona
   
Supplementi
Per le scalate delle vette* (prezzo per vetta)
$ 200
Scalata Monte Gessi **
$ 300
* per ogni vetta Ŕ necessario aggiungere un giorno extra al programma
** per la scalata al Mt. Gessi aggiungere 2 giorni supplementari.


Alloggi utilizzati
Località Alloggio
Categoria
Parco Nazionale Mgahinga Traveller's Rest Hotel
***
Parco Nazionale Rwenzori Margherita Hotel
****
Rwenzori – trekking Rifugio
Fort Portal Nyinabulitwa Country Resort
****


Programma giornaliero
Giorno 1: In mattinata accoglienza dei partecipanti all'aeroporto internazionale di Entebbe. Trasferimento a Kisoro (8 ore). Pranzo sul tragitto. Cena e pernottamento.
Giorno 2: Inizio dell'esplorazione delle tre vette del parco nazionale Mgahinga. Il Monte Sabinyo, soprannominato "old man's teeth" (denti del vecchio), alto 3669 m, offre 3 vette interessanti da scalare. La scalata, andata e ritorno, richiede 8 ore complessive necessarie a coprire la distanza di 14 km con un dislivello di 1300 metri. Sulla cima della terza vetta ci si troverà al confine tra Ruanda, Uganda e Congo. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento al Traveller's Rest Hotel.
Giorno 3: Al mattino partenza per la scalata del Monte Gahinga detto "small pile of stones" (mucchietto di pietre), alto 3474 m che prende il nome da piccoli ammassi di pietre presenti nei campi chiamati "gahinga". Durante le 6 ore necessarie per raggiungere la vetta e tornare indietro, gli scalatori attraverseranno aree ricoperte da ricche foreste di bambù. Il tragitto è lungo 8 km e 1100 metri di dislivello. Pranzo al sacco. Cena e pernottamento.
Giorno 4: Al mattino presto inizio del percorso di trekking sul Monte Muhavura o "the guide" (la guida), alto 4127 metri che regala alcune delle più belle viste di tutta l'Uganda. Sono necessarie 8 ore per coprire i 12 km del tragitto e 1700 metri di dislivello. Pranzo al sacco. Serata di relax a Kisoro.
Giorno 5: Trasferimento da Kisoro a Kasese attraverso la foresta Echuya. Pranzo sul tragitto. Cena e pernottamento a Kasese.
Giorno 6: Inizio della scalata della catena montuosa del Rwenzori, lunga 120 km e larga 48 km, la più alta dell'Africa con la terza vetta più alta del continente. Il primo giorno dopo un breve briefing con il personale del parco si parte da 1646 metri per raggiungere il rifugio di Nyabitaba a 2632 metri per un tragitto di 10 km per un totale di circa 5 ore. Pernottamento e cena al rifugio.
Giorno 7: Si lascia Nyabitaba e si intraprende il circuito centrale in senso antiorario. Il percorso porta al punto dove si congiungono i fiumi Mubuku e Bujuku un tempo difficili da guadare. Fortunatamente oggi esiste un ponte che permette l'attraversamento. Dopo un sentiero impervio e scivoloso si raggiunge a 3000 metri il rifugio Nyamuleju, un semplice riparo tra le rocce. È preferibile raggiungere con altre 2 ore di cammino il rifugio John Matte a 3414 metri e trascorrervi la notte. Da Nyabitaba a John Matte sono necessarie almeno 7 ore di cammino.
Giorno 8: Il 3° giorno prevede un percorso dalla durata di 5 ore fino al rifugio Bujuku passando per la torbiera di Bigo dove esiste anche un rifugio. Il rifugio di Bujuku si trova a 3962 metri sull'omonimo lago, in una valle tra le tre montagne: Stanley, Baker e Speke. Da John Matte a Bujuku ci si impiega mediamente 5 ore.
Giorno 9: Lasciato Bujuku il sentiero conduce ad un passaggio molto stretto a picco sulla valle. Si raggiunge un punto d'osservazione da cui si gode un panorama sul Monte Speke, il Lago Bujuku e il monte Baker. Da qui si procede per il rifugio sui laghi Kitandara (4023 m) utilizzando il passo di Scott Elliot a 4372 m o per il rifugio Elena a 4430 metri nel caso si scali la vetta Margherita (5109 m) e Alexandra sul monte Stanley (opzionale). Dal rifugio Bujuku al rifugio Kitandara ci vogliono almeno 5 ore di cammino.
Giorno 10: Alcuni considerano il 5° giorno di trekking duro almeno quanto il 2°. Dopo aver attraversato il passo Fresh-field ci si dirige in direzione del nuovo rifugio Guy Yeoman a 3261 metri. In caso di nebbia o cattivo tempo può essere difficile seguire il sentiero e l'ultima parte del tragitto passa attraverso vaste paludi fangose. Sono necessarie non meno di 6 ore per completare il tragitto. Prima del rifugio Guy Yeoman ci sono due altri rifugi - ripari: Bujongolo e Kaijongo. Bujongolo è famoso per essere stato il campo base della spedizione del Duca degli Abruzzi nel 1906.
Giorno 11: Il 6° giorno si ritorna al campo base di Nyabitaba. La discesa presenta alcuni tratti impegnativi a causa di zone fangose e scivolose. Dopo la roccia Kichunchu il percorso diventa più agevole camminando attraverso dense foreste di bambù di sicuro interesse per i birdwatchers. In genere sono necessarie 5-6 ore per coprire il tragitto dal campo Guy Yeoman al campo Nyabitaba.
Giorno 12: Il 7° giorno si ritorna al quartier generale del parco nazionale del Rwenzori in sole 3 ore. Dopo una pausa di relax con tutto il gruppo di questa memorabile impresa, trasferimento alla vicina Fort Portal e giornata di relax su uno dei magnifici laghi vulcanici. Cena e pernottamento a Fort Portal.
Giorno 13: Trasferimento a Kampala/Entebbe e partenza dei viaggiatori.


Include
il trasporto in veicoli 4X4 con tettuccio apribile con copertura assicurativa dei passeggeri, pensione completa, guide/autisti in lingua italiana e ranger professionali in lingua inglese; 2 portatori per persona (ogni portatore può trasportare 12,5 Kg), scorte di cibo per il trekking, guide per il Rwenzori, tutte le attività come da programma, tasse di entrata a parchi e riserve; tutti i trasferimenti da/per l'aeroporto.
 
Esclude
volo di linea da e per l'Italia; il visto d'entrata in Uganda; assicurazione sanitaria personale; l'attrezzatura da scalata; le bevande; le mance, attività opzionali, gli extra, le spese di carattere personale e quanto non espressamente specificato nel programma indicato.
 
Note
ATTENZIONE: ricordiamo che questo tour si rivolge ad appassionati di trekking ed è necessario disporre dell'attrezzatura adeguata alla scalata: sacco a pelo, stivali di gomma e scarponcini da montagna, zaino, giacca con imbottitura da montagna, guanti e berretto pesanti, indumenti adatti al freddo, mantella o giacca impermeabile, bastoncini telescopici da trekking, fornelletto e pentolino, barrette energetiche. Per chi voglia scalare le vette con i ghiacciai è necessaria l'attrezzatura da ghiacciaio, ramponi, piccozza, imbrago e corde.
Si suppone che i viaggiatori arrivino ad Entebbe entro le ore 08.00 e ripartano a fine tour dallo stesso aeroporto dopo le ore 20.00. Nel caso tale orari non possano essere rispettati si dovranno aggiungere 1 o 2 giorni extra per il pernottamento a Kampala.
Tutti i prezzi si intendono i.v.a. inclusa.
I prezzi sono espressi in dollari statunitensi (USD).
 
Termini e condizioni di pagamento
Prenotazioni: All’atto della prenotazione si richiede un deposito pari al 40% del costo del pacchetto viaggio. La prenotazione deve essere effettuata almeno 60 giorni prima della partenza. O sole mio Ltd si riserva il diritto di accettare la prenotazione dopo tale termine.
Il saldo dovrà pervenire entro 30 giorni dalla partenza.
Cancellazioni: prima di 60 giorni, piena restituzione del deposito; tra 60 e 30 giorni, restituzione del 50% del deposito; meno di 30 giorni, nessuna restituzione del deposito.